4 dic 2009

'Le Vie dei Presepi' a Urbino


L’edizione 2009-2010 della manifestazione Le Vie dei Presepi ad Urbino, vede coinvolte molte contrade della città, che hanno contribuito ad organizzare l’evento di quest’anno in modo che la città di Urbino si presenti come un presepe diffuso.
Sono 24 i punti espositivi dislocati in vari luoghi: oratori, chiese, palazzi rinascimentali, vicoli e suggestive piazzette.




Gli orari e i giorni di apertura saranno i seguenti: 5/6/7/8/12/13 dicembre e dal 19 dicembre al 6 gennaio 2010, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15 alle ore 19. Di particolare interesse l’esposizione nella biblioteca del convento di San Francesco al centro della città, di presepi provenienti da collezioni private e artisti di varie parti d’Italia, come i presepi costruiti in canna dal Maestro Giuseppe di Iorio di Chieti, i presepi degli Artigiani presepisti di Fermo.

Molto suggestivi quelli in vetro di Murano del Maestro Giancarlo Toso, collocati in piccole nicchie di un vecchio palazzo non lontano dalla casa Natale di Raffaello Sanzio. Presso Porta Lavagine, una delle principali delle mura storiche della città, nella piccola chiesa di Sant’Anna, l’artista Urbinate Pippi Balsamini, ha realizzato una singolare fusione di storia sacra e profana, disponendo, nell’aula antistante la grotta della natività, personaggi del rinascimento urbinate.

Si può ammirare inoltre il Cristo deposto, il sepolcro spalancato, lo stendardo della resurrezione con un Cristo alto e solare profuso d’oro; tutte le opere sono realizzate in resina, rame, bronzo, vetro e oro. Da segnalare, inoltre, tra i tanti presepi presenti nella città, quello dell’artista Luciano Biagiotti, nella chiesa di San Domenico (di fronte al Palazzo dei Montefeltro) rappresentante la natività attorniata dai principali monumenti della città, ricostruiti fedelmente; quello monumentale sulle mura di porta Valbona, opera di Mauro Patarchi e Fernando Rusciadelli, intitolato La celebrazione di Dio nella Città ideale; quelli in legno esposti nelle arcate del Cortile del Collegio Raffaello eseguiti in grandi dimensioni da Giuseppe Ugoccioni e Antonio Moschini.

In tutti i week end, a partire dal 15 novembre e sino a Natale, i visitatori potranno ammirare le 'Botteghe dell’Avvento' nelle quali maestri artigiani eseguono i loro lavori. Inoltre, fino al 6 gennaio, nella città illuminata con stelle ducali e luci blu, i mercatini allieteranno nei fine settimana, la vita della città.

Il 19 di dicembre, alle ore 17.00, nella Sala 5 del Collegio Raffaello, saranno premiate le opere vincitrici del primo Concorso grafico-pittorico-plastico dedicato a Fulvio Santini, detto 'Fuffi', ed intitolato 'Le Scuole d'Arte per il Natale', che ha visto il coinvolgimento di Istituto d'Arte, Accademia di Belle Arti ed ISIA di Urbino.

Le opere resteranno esposte sino al 6 gennaio. Il 20 e il 27 dicembre, dalle ore 15.00 alle ore 19.00, nei suggestivi vicoli della città, sarà realizzato un presepe vivente con costumi rinascimentali e ricostruzione di una piazza animata da popolani, armigeri, dame e cavalieri. Per tutto il mese concerti, teatro e musiche rinascimentali. L'inaugurazione avverrà il 5 dicembre 2009, al suono di musiche e danze popolari bretoni e del Nord-Centro Europa eseguite dal duo urbinate 'Les Deux'.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...