7 dic 2009

Presepi in miniatura...da vedere

di Matilde Andolfo

E’ destinato a finire nel guinness dei primati come il presepe più piccolo mondo, realizzato nientemeno che sulla capocchia di uno spillo.
L’autore del micropresepe è Aldo Caliro maestro d’arte con la passione delle microsculture che realizza nella bottega di via San Biagio dei Librai 85c, a due passi dal borgo di San Gregorio Armeno. La sua è una vera e propria passione divenuta poi arte di precisione. Bisturi, micro pinze, lenti speciali sono indispensabili giacché con le opere in miniatura non è possibile sgarrare: «Un errore e rischi di distruggere tutto», dice Aldo Caliro celebre per i suoi mini presepi riprodotti anche su una lenticchia e dentro un chicco di caffè. Basti pensare che l’intero gruppo presepiale, assemblato sullo spillo, è stato dipinto con un solo pelo di cinghiale: «Credevo di dipingere i pastori con un capello - dice Aldo Caliro-, tant’è che avevo chiesto a mia moglie di darmene uno dei suoi: ma alla fine anche questo era risultato troppo grande e così cercando, cercando ho trovato questo pelo estratto dal pennello più piccolo in commercio». Sullo spillo è riprodotto alla perfezione l’intera Sacra Famiglia più l’angelo. Ogni pastore conserva i canoni dell’iconografia classica: la Vergine con la veste azzurra, i capelli scuri e il velo bianco, San Giuseppe col bastone e
il mantello viola, il Bambin Gesù e l’Arcangelo che indossa tre colori e ha i riccioli bruni. Per vedere bene il presepio è necessario una lente d’ingrandimento. Un’opera così è destinata a collezionisti ed esperti. Per realizzarla ci sono voluti 20 giorni, mani abili e vista da falco.

http://www.leggonline.it/home_page.php?sez=HOME

Presepi in miniatura

2 commenti:

Anonimo ha detto...

da non credere!!!!...

Anonimo ha detto...

sensazionale chi sa come avrà fatto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! O.O

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...