23 feb 2009

Cento, il carnevale diventa 'bollente'

Altra splendida giornata per un fantastico terzo round al Carnevale d’Europa.
Una marea di gente per le strade e letteralmente stipata in Piazza del Guercino. E tutto per la gioia degli organizzatori che hanno messo a segno un altro colpo con l’arrivo di Belen Rodriguez ma anche dei carristi che cominciano a mordere il freno e vogliono dare il meglio di sé con i loro gioielli in bella mostra. E ieri l’impegno nel gettito, nelle coreografie, nelle velate sorprese, è stato grande da parte di tutti gli equipaggi.



A cominciare dal carro dei Ragazzi del Guercino, il primo a sfilare verso le 15 davanti al palazzo del Governatore dopo che il presentatore principe Ivano in compagnia di Re Carnevale e della maschera centese Tasi con l’immancabile volpe avevano preso possesso del palco. La coreografia è di quelle che conquistano la gente e il gettito copioso fa il resto. Anche i Mazalora non si sono fatti pregare dall’alto del loro carro ‘Io transgredico’, con la Platinette di turno a fare il suo piccolo show trasgressivo. Ma è stato il lancio di palloni e peluche a far impazzire la gente.



Jo Squillo, il braccio destro del patron, fa ora il suo ingresso in scena, è in gran forma come sempre. Con il Risveglio in attesa di prendere possesso della piazza il patron si sgola a leggere il lungo elenco dei camperisti arrivati da tutta Italia e premiati con un caloroso saluto. Poi il carro Tsunami entra in piazza portando con sé il responsabile di Green Peace Italia che invita tutti ad amare e rispettare il mare che non è inesauribile. Con l’arrivo dei Ribelli (Allegra sinfonia) fanno il loro ingresso sul palco anche le brasiliane, forse d’impiccio per la gente quando sul palcoscenico ci sono ospiti. In molti preferirebbero vederle esibirsi lungo il percorso come una volta.



I Ribelli, 45 anni di attività, invitano, in questo mondo pieno di tristezze e cattiverie, a far ricorso alla musica e ad un sorriso in più per vivere meglio. Poi eccola, la madrina, Belen. Un balletto speciale con Jo Squillo (I live you baby…) e poi lo scherzo… a parte o a sorpresa di Manservisi che fa salire sul palco il fotografo Corona.



Ma Belen non gradisce, si dimostra molto imbarazzata all’abbraccio della sua nuova fiamma che si becca anche dal pubblico una valanga di fischi. Seguono i Toponi alla ricerca di un lavoro sicuro, con l’impressionante mascherone con grande mannaia, una bella coreografia ed un nutrito gettito.



L'ultimo a passare in piazza è il carro del Riscatto con il popolo in mezzo alla tempesta in attesa di qualcuno che venga a salvarla. Un’altra tempesta, comprensiva di “onda anomala” è stata evidenziata ieri da un mix di giovani delle varie società; protestano contro chi ha voluto sopprimere i gruppi davanti ai carri, chi vuole distruggere il carnevale.

http://quotidianonet.ilsole24ore.com/

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...