29 dic 2013

Capodanno 2014 in Italia: concerti, spettacoli e mostre.

imageMILANO – I protagonisti del Concerto di Capodanno in piazza Duomo saranno Elio e Le storie tese e i Motel Connection: Dalle 21 a mezzanotte e mezzo i due gruppi si passeranno il testimone per traghettare il capoluogo lombardo nel 2014. I Motel Connection saliranno sul palco alle 21.15 per offrire un'ora e mezza di musica e, dopo il cambio palco, andranno in scena Elio e le Storie Tese.


TORINO – Prosegue il "Natale coi fiocchi" con iniziative fino all'Epifania: a Capodanno in particolare si ballerà e canterà a piazza San Carlo insieme a Giuliano Palma e la sua band. Sul palco saliranno anche i Garden of Alibis, che scalderanno il pubblico con il loro soft rock elettronico e il dj set deiMostricci of Sound. Gli amanti dell'arte potranno invece scegliere di festeggiare il 2014 al museo, visitando alla Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea la mostra dedicata a Renoir, senza rinunciare alla buona tavola con tanto di cena di gala.


ROMA – Il tradizionale concerto di fine anno della Capitale quest'anno si trasferisce al Circo Massimo: sul palco saliranno fra gli altri Niccolò Fabi, Malika Ayane, Daniele Silvestri e Nina Zilli. Poco dopo la mezzanotte lo spettacolo sarà inframmezzato da giochi pirotecnici e fuochi d'artificio. Su via dei Fori Imperiali, dalle 22 del 31 dicembre, sarà creato un tunnel formato da fasci di luci all'interno dei quali si svolgeranno spettacoli dal vivo. Alla serata del 31 fanno da corollario 15 giorni di eventi nei 15 municipi per un totale di 150 esibizioni, 250 repliche, e 80 associazioni coinvolte che animano oltre 100 luoghi diversi della città. Inoltre dal 29 dicembre al primo gennaio torna a Roma "Amore", il festival di Capodanno dedicato alla musica elettronica, techno, house e dance.


FIRENZE - Cinque piazze per cinque concerti gratuiti: così si declinerà il Capodanno fiorentino. In piazza della Stazione ci sarà Max Pezzali affiancato anche da altri artisti e band fiorentine. In piazza della Repubblica è previsto il concerto swing e jazz, in Santissima Annunziata uno spettacolo di gospel, in piazza Signoria il tradizionale concerto di musica classica e in piazza Annigoni spazio alla musica dance e ai dj set. Quest'anno la festa si allarga anche alla vicina Scandicci: il nuovo Centro Rogers sarà la 'sesta' piazza di Firenze con il concerto dell'Orchestra di piazza Vittorio e Ginevra di Marco. Il primo gennaio saranno straordinariamente aperte e con ingresso gratuito le ville medicee con il seguente orario: Villa medicea di Poggio a Caiano dalle 9:30 alle 15:30; Villa medicea di Cerreto Guidi dalle 13.30 alle 19:30; Villa medicea della Petraia dalle 9:30 alle 15:30; Giardino della Villa medicea di Castello dalle 9.30 alle 15:30. Per l'intera giornata di Capodanno rimarrà invece chiusa la Galleria degli Uffizi.


NAPOLI – Sarà il Lungomare liberato il protagonista dei festeggiamenti per il Capodanno del capoluogo partenopeo. Si tratta di una "scelta", ha spiegato il sindaco Luigi de Magistris, che "non è un ripiego" al no della Soprintendenza all'utilizzo di piazza Plebiscito per concerti e musica. Il primo gennaio inoltre si potranno visitare i siti archeologici della Soprintendenza speciale di Napoli e Pompei: Pompei sarà aperta ai turisti dalle 9 alle 15. Apertura dalle 8.30 alle 14.30 per i siti di Oplontis, Stabiae, Boscoreale, Ercolano, Baia, Cuma, Pozzuoli e Sorrento. Il Museo Archeologico nazionale di Napoli aprirà dalle dalle 14 alle 20. Apertura solo pomeridiana per il sito archeologico di Nola (ore 14-20).


GENOVA - Dal concerto di musica sinfonica al Teatro Carlo Felice allo spettacolo di teatro di strada in piazza De Ferrari, dal dj set al Porto Antico alla mostra su Edvard Munch a Palazzo Ducale aperta eccezionalmente fino alle 2 di notte, fino ai fuochi d'artificio in centro città: sono alcuni alcuni degli eventi della notte di Capodanno a Genova. Per la gioia di grandi e piccoli il luna park di piazzale Kennedy rimarrà aperto fino a tarda notte mentre al Porto Antico si potrà pattinare sul ghiaccio fino all'alba. In piazza De Ferrari lo scoccare della mezzanotte si potrà trascorrere con l'animazione della compagnia Ondadurto Teatro e i tradizionali fuochi d'artificio.


CAGLIARI – Per il capoluogo sardo – tra le sei città in lizza per diventare capitale europea della per il 2019 – questo sarà un Capodanno "diffuso". Per la notte di San Silvestro quattro aree urbane si trasformeranno in altrettante zone dell'Europa. Piazza Yenne rappresenterà il Regno Unito, soprattutto a livello sonoro, con musiche e canzoni di Police e U2. Il Bastione Santa Croce sarà un pezzo di sud ovest con la Spagna a farla da padrone tra rumba e flamenco. In piazza Savoia rock, jazz e ritmi delle popolazioni che si affacciano sul Mediterraneo. A Pirri la musica balcanica incontrerà quella spagnola. Un corteo di figuranti con costumi dell'Europa percorrerà il centro storico con una parata.


RIMINI – Nella città della riviera romagnola torna lo show Capodanno in Musica sul palco di piazzale Fellini. Lo spettacolo – che sarà anche trasmesso in diretta tv – sarà condotto da Serena Autieri e Alvin. Tra gli ospiti Marco Mengoni e Mario Biondi.


ORVIETO – Al via il 28 dicembre l'edizione invernale di Umbria Jazz, la 21/a della serie, fino al primo gennaio. Il cartellone offre un mix di jazz d'autore e di proposte più commerciali. Tra le proposte più interessanti del festival ci saranno il duo di Paolo Fresu con Uri Caine (quattro concerti diversi e a tema) ed il progetto Images di Rosario Giuliani con Joe Locke e Joe La Barbera. Gli altri italiani sono Enrico Rava con la band Standards e il Tribe Quintet, il Top italian jazz nella serata di chiusura, con i vincitori dell'annuale concorso della rivista Musica Jazz, il trio di Fabrizio Bosso e quello del veterano Franco Cerri. Si può ascoltare musica praticamente tutto il giorno in diverse location del centro storico orvietano. I due momenti chiave restano i veglioni per salutare l'arrivo del 2014 ed il concerto gospel in Duomo il pomeriggio di Capodanno.


VALLE D'AOSTA – La fortezza sabauda del Forte di Bard apre le porte la notte di San Silvestro per un Capodanno al Museo. La serata partirà alle 19.30 con l'aperitivo e la cena nelle sale delle Cannoniere. Dalle 22.30 inizierà l'animazione musicale con brindisi allo scoccare della mezzanotte nella cornice di piazza di Gola illuminata a festa. Le mostre e le installazioni di arte contemporanea saranno visitabili nel corso di tutta la serata.


CAPODANNO AL MUSEO – Non solo il giorno di Natale, oltre 250 tra musei, aree e parchi archeologici statali saranno aperti invia straordinaria anche il primo gennaio 2014. In molti dei siti sarà possibile partecipare a eventi e iniziative come visite guidate, esposizioni speciali e accessi a luoghi solitamente chiusi al pubblico. "Insieme all'ingresso gratuito del 28 dicembre - dichiara il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Massimo Bray, in una nota - l'apertura straordinaria a Natale e Capodanno di molti musei e siti archeologici permetterà a cittadini e turisti di godere pienamente nel corso delle festività del nostro straordinario patrimonio culturale". L'elenco completo sul sito web dei Beni Culturali.


LE MOSTRE, DA KANDINSKY A MONET - Dai capolavori di Kandinsky a Palazzo Reale di Milano a quelli di Monet alla Gran Guardia di Verona, dai marmi di Augusto alle Scuderie del Quirinale alle visioni nordiche di Edvard Munch a Palazzo Ducale di Genova: le grandi mostre della stagione invernale sono quasi tutte aperte a Capodanno (per orari e date meglio controllare i siti web delle singole mostre). A Milano negli spazi di Palazzo Reale si possono visitare 'Kandinsky', 'Warhol', 'Rodin. Il marmo, la vita', 'Pollock e gli irascibili. La scuola di New York', 'Il volto del '900 da Matisse a Bacon. A Verona c'è la grande rassegna 'Verso Monet. Storia del paesaggio dal Seicento al Novecento' alla Gran Guardia. A Genova si potrà respirare l'atmosfera nordica dei capolavori di Edvard Munch a Palazzo Ducale. A Roma le Scuderie del Quirinale la mostra dedicata alla figura di Augusto nel bimillenario della morte resterà aperta tutti i giorni. Nessuna chiusura nemmeno per la Fondazione Roma Museo che ospita 'Modigliani. Soutine e gli artisti maledetti', i capolavori della Collezione Netter mai esposti al pubblico e per il Complesso del Vittoriano dove è allestita 'Cezanne e gli artisti italiani del '900'. ANSA

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...